di Marco Locatelli 22 Gennaio 2021

In pieno lockdown, in Belgio, alcune delle più popolari birre belghe diventano saponi.

O meglio: Leffe, Duvel, Trappist Rochefort, Chimay Bleue rappresentano il 40% degli ingredienti di saponi prodotti a Bruxelles dalla saponeria artigianale La Beer Epoque.

La presenza della birra nel sapone ha un valore aggiunto importante:  gli estratti naturali del luppolo hanno particolari effetti antimicrobici, astringenti, tonici e lenitivi.

Tre le tipologie di “sapone alla birra”: Essentials E a base di birra bionda, burro di karitè, olio d’oliva e di cocco; il sapone Sudoral, disponibile nelle declinazioni giorno e notte (Sudoral-Day profumato al Patchouli e alla citronella e il Sudoral-Night agli oli essenziali di legno di cedro, buccia d’arancia e lavanda) e i saponi Fruitas, che combinano birre Lambic con gli aromi naturali di agrumi, mela e ciliegie.