di Manuela 16 Giugno 2020
luppolo

Birra spaziale e dove trovarla: il birrificio tedesco Brauhaus Germering ha deciso che userà del luppolo lanciato in orbita (e poi nuovamente atterrato sulla Terra, of course) per produrre le sue birre. Questo singolare progetto è frutto della collaborazione fra il birrificio e Hopstronautix: il luppolo verrà spedito nello spazio su un razzo e poi, quando tornerà sulla Terra, verrà usato per creare della birra.

Saranno due le varianti di questa birra spaziale che troverete in commercio:

Una selezione di luppoli, impacchettati in appositi e sigillati cubi trasparenti, verrà lanciata in orbita tramite un razzo e poi tornerà giù grazie a un paracadute. Il lancio è previsto per l’ultima settimana di agosto, salvo complicanze ulteriori da parte dell’epidemia di Covid-19, si intende.

Pare che le birre prodotte col luppolo spaziale verranno poi vendute sia negli Stati Uniti che in Europa, con tanto di data del lancio del luppolo segnalata in etichetta.

Viene da chiedersi quanti e quali controlli e analisi questo luppolo astronauta dovrà subire prima di essere dichiarato idoneo per il consumo umano. Sarebbe interessante se tali dati venissero divulgati per capire se e come le qualità nutrizionali del luppolo possono venire modificate dalla trasferta spaziale.