di Valentina Dirindin 20 Giugno 2020
pizza marinara sbagliata

Un ventenne di Bologna ha rischiato la vita per aver ingoiato per errore un fil di ferro rimasto nella pizza. Il giovane, che ora sta meglio ed è fuori pericolo, è stato però ricoverato al policlinico Sant’Orsola in condizioni molto gravi. Per risolvere l’emergenza il ragazzo è stato sottoposto a due delicati interventi chirurgici prima di essere considerato fuori pericolo.

Il frammento metallico infatti aveva causato una grave infezione nell’esofago, così come era accaduto tempo fa anche alla donna leccese che aveva ingerito un amo da pesca rimasto per errore nella sua polpetta di pesce. Anche in quel caso, l’ingestione era avvenuta senza che nessuno si accorgesse di nulla, salvo poi causare gravissimi e inaspettati problemi.

Ma come era finito un fil di ferro lungo qualche centimetro nella sua pizza, ordinata a domicilio? L’ipotesi più accreditata è che si sia trattato di un piccolo frammento staccatosi dalla paglietta di una spazzola utilizzata per pulire il forno a legna. Da lì, il fil di ferro è finito nella pizza e il giovane l’ha ingerito senza accorgersene. Subito però sono comparsi dolori molto forti allo stomaco, che lo hanno costretto a chiamare un’ambulanza e al successivo ricovero ospedaliero.

[Fonte: Il Resto del Carlino]