di Marco Locatelli 22 Febbraio 2021
cucinare vacanze

Prorogato il bonus vacanze di sei mesi: potrà essere speso entro il 31 dicembre 2021. È la novità introdotta nel decreto legge milleproroghe, durante l’esame nelle commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera che hanno approvato a maggioranza un emendamento a firma del Partito democratico.

Il bonus sarebbe dovuto scadere il 30 giugno 2021, ma alla luce della situazione epidemiologica si è resa evidentemente necessaria una proroga, in modo tale che le famiglie abbiano più tempo per spenderlo.

Il bonus poteva essere richiesto, entro il 30 dicembre 2020, dai nuclei familiari con Isee fino a 40.000 euro. Il suo importo è stato modulato a seconda della numerosità del nucleo familiare: 500 euro per una famiglia composta da tre o più persone, 300 euro da due persone, 150 euro da una persona.

Solo un membro del nucleo familiare potrà utilizzare il bonus, anche diverso da chi ne ha fatto richiesta, e sarà possibile spenderlo in un’unica soluzione presso una sola struttura ricettiva italiana. È fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore, mentre il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta.