di Manuela 4 Ottobre 2019
BrewDog, hamburger ibrido

BrewDog lancia l‘hamburger metà di carne e metà vegano: un hamburger ibrido in pratica. Ultimamente tutte le grandi catene alimentari e di bevande stanno salendo sul carro dei cibi vegani e il birrificio BrewDog ha deciso di unirsi al coro. Solo che l’ha fatto in maniera decisamente insolita.

Su Twitter, infatti, BrewDog ha annunciato l’arrivo del suo panino al 50% fatto di carne di manzo e al 50% di hamburger vegano. In pratica questo ibrido si presenta come un vero e proprio hamburger, ma fra le due fette di pane si trovano sia un hamburger Beyond Meat a base vegetale, sia un hamburger di carne di manzo. Il tutto condito da formaggio vegano fuso, fettine di cipolle e patate.

L’azienda ha pubblicizzato questa nuova invenzione come “50% di carne in meno, 100% delizioso”. Ovviamente questo hamburger ha destato qualche perplessità: accontenta tutti? Scontenta tutti? Ma soprattutto: a chi è rivolta questa nuova creazione? Di sicuro non ai vegani che non si avvicinerebbero mai e poi mai a della carne vera. Agli onnivori che vogliono mangiare meno carne? Ma sarebbe bastato prendere un hamburger vegano. L’ironia del popolo di Twitter si è sprecata: qualcuno si è chiesto se oggi fosse il 1 aprile, altri fanno le congratulazioni a BrewDog in quanto con questa mostruosità è riuscito a far arrabbiare tutti. Qualcun altro, poi, si chiede se non ci sia già abbastanza odio nel mondo.

La parte più moderata del popolo cinguettante ha cercato di difendere la scelta di BrewDog: magari è un modo per avvicinare i carnivori al cibo vegano. Di questo avviso è James Brown di BrewDog, il quale ha spiegato che nei loro locali hanno notato una domanda crescente di proteine alternative alla carne e hanno già alcune opzioni vegane. Tuttavia molti clienti non sono ancora sicuri di fare questo salto al 100%, per cui questo panino potrebbe essere l’ideale per gli indecisi. L’hamburger Hybrid piacerà agli scettici?

Questo il tweet di presentazione di BrewDog del nuovo hamburger ibrido:

[Crediti | Metro.co.uk]