di Valentina Dirindin 2 Novembre 2019

Bruno Barbieri è stato a Verissimo, ospite di Silvia Toffanin, e ha parlato della sua storia. Un percorso fatto di successi (sette stelle Michelin! SETTE! Grida la conduttrice in un eccesso di entusiasmo), una carriera in cucina iniziata e continuata sotto gli insegnamenti di Nonna Mimì, “una donna tosta, vera”.

Nell’intervista, Barbieri ha parlato dell’esperienza in tutto il mondo sulle navi da crociera (“una storia durissima, che gli è rimasta nel cuore come uno dei più grandi insegnamenti della sua vita”), e anche dei momenti di crisi (“non era facile stare a bordo, hai dei momenti che sei solo, ma quando tornai a casa ebbi la fortuna di incontrare il mio vero grande maestro, Igles Corelli). E poi, ovviamente, dekla popolarità in TV (“non è arrivata per caso, è arrivata in un momento importante nella mia carriera, è stata la famosa ciliegina che metti sulla torta”, “con Masterchef abbiamo davvero cambiato il mondo della cucina e della gastronomia, non solo in televisione ma anche nelle case della gente”).

Nei venti minuti scarsi di intervista su Canale 5 c’è tutto il cammino di una vita, accompagnata sempre da donne importanti: la nonna, la mamma, le sorelle, che tornano con forza nei ricordi e nei racconti di Bruno Barbieri. Una vita fatta anche di sacrifici e di scelte, come nell’amore (“che va e viene, perché per avere una famiglia devi dedicare tutto te stesso”). “Il mio privato è privato”, chiosa Barbieri, “perché poi quando arrivi a casa devi staccare la spina, quella roba lì deve essere proprio tua, intima, solo tua”. Però poi si ricrede, e dice che tra i suoi sogni c’è quello di avere un giorno una famiglia.