di Valentina Dirindin 5 Maggio 2021
masseria bruno vespa

Bruno Vespa sta per aprire un ristorante nella Masseria Li Reni di Manduria, dove già produce i suoi vini. A darne notizia è Paolo Massobrio su Il Gusto, raccontando della nascita del ristorante Santa Chiara, 40 coperti e cucina prevalentemente di pesce nell’ex convento ristrutturato che la famiglia Vespa possiede dal 2015, quando lo ha rilevato dalla  proprietà della famiglia Selvaggi.

Qui, appunto, Vespa si è lanciato – con risultati positivi – nel mondo del vino, con circa 25 ettari di terreni vitati (di cui 12 di primitivo di Manduria), e una produzione che oltre al Primitivo comprende anche spumanti metodo classico e bianchi.

“Per questa avventura ho scelto la Puglia, regione baciata da Dio per le meraviglie che la natura riesce ad offrire”, aveva a suo tempo spiegato il giornalista di Porta a Porta per raccontare il suo esordio nel mondo del vino. “E ho scelto Manduria, in provincia di Taranto, vicinissima al mare Jonio, perché l’amico Riccardo Cotarella, enologo di fama internazionale che mi accompagna con la sua straordinaria sensibilità, ha deciso di condividere la scommessa di fare dei grandi vini autoctoni”.

Oggi dunque, nella Masseria Li Reni, residenza di lusso che offre al pubblico 3 suites fino a 60mq, tutto è pronto per l’esordio di un nuovo ristorante, che aprirà a fine maggio. A guidarlo, per tutta la stagione, sarà la brigata dello chef Sergio Traversa, preso “in prestito” dal ristorante Menelao a Santa Chiara di Turi.

[Fonte: Il Gusto]