Burger King in Brasile accetta i Dogecoin, la criptovaluta dog-friendly

In Brasile Burger King vende i suoi biscotti per cani al sapore di carne grigliata anche in cambio di criptovalute, ma solo quelle con il marchio "canino".

Dogepper burger king

Gioiscano tutti i fan delle criptovalute e dei fast food: per un breve periodo Burger King in Brasile accetterà pagamenti in Dogecoin. Non è un caso che Burger King abbia scelto proprio la criptovaluta dog friendly (il simbolo è un cane Shiba Inu): l’iniziativa è stata lanciata per promuovere i suoi “Dogeppr”, i nuovissimi biscotti per cani al sapore di carne grigliata.

I Dogecoin infatti verranno accettati dalla catena di fast food in Brasile esclusivamente per pagare gli acquisti fatti per gli animali domestici. Insomma: non ci potete pagare un menu, però potete pagarlo al vostro cane. “Qual è il modo migliore per pagare un prodotto rivolto ai cani? Ovviamente, i Dogecoins”, ha scritto l’azienda nella pubblicità dell’iniziativa.

Un Dogepper costa tre Dogecoin: dopo aver compilato il modulo di registrazione online, il cliente trasferisce il DOGE al portafoglio di Burger King (BK) Brasile. Ovviamente, anche i clienti che non possiedono le criptovalute possono acquistare i biscotti per cani, che pare che stiano avendo un discreto successo in Brasile. Secondo Burger King Brazil, la società utilizzerà una parte dei proventi di Dogepper per aiutare le organizzazioni non governative (ONG) per la protezione degli animali.

Il Dogepper – per il momento – sarà comunque commercializzato e disponibile solo per un periodo limitato nel paese sudamericano.

Potrebbe interessarti anche