di Valentina Dirindin 3 Maggio 2021
Burger King lancia in Giappone un panino gigantesco, lo “Strong Magma Super One Pound Beef Burger”.

La guerra dei vaccini a colpi di marketing è iniziata, e incredibilmente è una bella guerra: Burger King, dopo l’annuncio di McDonald’s che dichiara di voler vaccinare autonomamente tutti i suoi dipendenti, rilancia dicendo che non solo vaccinerà i suoi 4000 dipendenti, ma offrirà il vaccino anche a 4000 piccoli ristoratori italiani.

L’azienda, in un bel comunicato, fa sapere che metterà a disposizione le proprie strutture e il personale medico sanitario necessario per vaccinare contro il Covid-19 “ciascuna delle 4000 persone che lavorano da Burger King in tutta Italia”.

Ma, visto che “sembra di essere tutti nella stessa situazione, ma chi riscontra le difficoltà maggiori sono sempre i più piccoli”, Burger King fa sapere che ha cercato “il modo per dare una mano al ristorante di quartiere, al bar sotto casa e alla pizzeria a gestione familiare, come si fa tra colleghi”. Così – dice Burger King – ha pensato di “comportarsi da colleghi” per “contribuire alla ripresa del settore”. Perciò, annunciano che offriranno a 4000 piccoli ristoratori (attività con 4 o meno dipendenti) la possibilità di aderire alla loro campagna di vaccinazione.

Ora, vogliamo tutti un nuovo rilancio da parte di McDonald’s, e via così, fino a quando il generale Figliuolo dovrà temere per il suo posto di lavoro.