di Valentina Dirindin 1 Settembre 2020
cervo pixabay

È stato ferito da un cacciatore, ma non ha dimenticato il suo volto: sembra proprio una storia di vendetta in piena regola quella studiata da un cervo in Oregon, che ha ritrovato e ucciso il suo aggressore.

Il cacciatore sessantaseienne, Mark David, ha ferito l’animale durante una battuta di caccia con l’arco in un’area di proprietà privata a Tillamook. Ha visto un cervo, l’ha puntato, e lo ha ferito, ma poi non è riuscito a catturarlo ed è rientrato a casa a mani vuote. Sicuramente non si aspettava la vendetta dell’animale, che invece ha sferrato il suo attacco letale.

Il mattino dopo il cacciatore è uscito per riprendere le ricerche del cervo ferito e finire la sua battuta di caccia, ma l’animale è stato più svelto di lui. Il cervo ha infatti caricato il cacciatore e lo ha colpito al collo con le sue corna, causando una grave emorragia. Per Mark David, che era anche accompagnato da un amico, non c’è stato più niente da fare.

In realtà, anche per il cervo la fine era segnata: a quanto comunica la polizia di Stato dell’Oregon, l’animale è stato in seguito abbattuto e la sua carne è stata donata alla prigione della contea di Tillamook.

[Fonte: Il Secolo XIX | Immagine: Pixabay]