di Giulia Gagliano 21 Ottobre 2019

Il Caffè Greco, uno storico bar nel pieno centro di Roma, è ormai vicino alla chiusura, ma sarebbero già tantissimi i nomi internazionali disposti a prendere in gestione il locale di Via Condotti.

Tra i vari nomi c’è anche quello del noto marchio di abbigliamento Moncler, che già ha un negozio a piazza di Spagna, ma che avrebbe all’ultimo mostrato incertezza di fronte al vincolo che impedirebbe di fatto di aprire un esercizio diverso da quello che c’è oggi, anche se sono moltissimi i brand di abbigliamento che hanno aperto il loro Cafè. Nulla di certo al momento, quello che si sa è che l’Ospedale Israelitico, proprietario dei muri, sta vagliando le varie offerte dopo aver sfrattato due anni fa gli attuali gestori che negli ultimi 12 anni hanno pagato un affitto pari a 17mila euro al mese. La nuova richiesta sarebbe passata a 180mila euro per 350 mq di superficie che, secondo recenti valutazioni immobiliari, sarebbe una cifra al di sotto del valore del mercato.

Lo sfratto esecutivo è previsto per domani, ma nel mentre è partito un tam tam di solidarietà che ha coinvolto anche personaggi famosi, legati a questo storico bar. Tra tutti Vittorio Sgarbi, che ha dato appuntamento a tutti in via dei Condotti dalle 7.30 alle 9 per offrire cappuccino e brioches ai manifestanti”.

[Fonte: Il Tempo]