di Valentina Dirindin 8 Maggio 2021

La Nuvola Lavazza, l’headquarter torinese del più celebre marchio di caffè italiano, si trasforma nell’hub vaccinale più grande del Piemonte.

Gli spazi della cattedrale della Nuvola, pensati per ospitare convegni e presentazioni, sono stati messi a disposizione dell’Asl Città di Torino, che ne ha fatto un punto per le vaccinazioni contro il Coronavirus, il “Nuvola Lavazza Hub-CV19”.

Inaugurato dal vicepresidente dell’azienda Marco Lavazza, in presenza della sindaca di Torino Chiara Appendino e del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il nuovo hub vaccinale “firmato” Lavazza rimarrà così allestito fino a fine settembre, e sarà aperto 7 giorni su 7, dalle ore 8 alle ore 20. Si tratta del più grande hub vaccinale del Piemonte (1300 metri quadri si superficie, divisi in 22 box separati per le somministrazioni), e a regime potrà somministrare 1700 vaccini al giorno, per un totale previsto di più di 220mila vaccinazioni complessive alla fine dell’allestimento, in autunno.

In più, coloro che verranno vaccinati nella Nuvola Lavazza, avranno anche un buono per un caffè offerto dall’azienda, da riscattare in uno dei bar del quartiere. Un modo ulteriore per aiutare il tessuto cittadino, cosa che l’azienda negli anni non ha mai smesso di fare, nonostante sia diventata una grande multinazionale operante in tutto il mondo.

[Fonte: la Repubblica]