di Elisa Erriu 21 Febbraio 2021
ristoranti-pieni-lungomare-napoli-romano

Ancora una volta si cambia colore, ancora una volta si riempiono i ristoranti: la Campania da oggi, 21 Febbraio, torna in zona arancione e prima di “salutarli” fino alla prossima riapertura, i locali hanno registrato di nuovo il tutto esaurito.

È un continuo tira e molla: a partire da domani e per 15 giorni la Campania (ma anche l’Emilia Romagna e il Molise) sarà di colore arancione, a causa dell’aumento dei casi registrati di Covid. E come ormai da “tradizione”, il giorno prima del cambio di colore molte delle città delle Regioni, come Napoli, viene presa d’assalto tra persone che circolano per strada o cercano “ancora una volta” un pranzo nei ristoranti.

Ciò comporta (sembra brutto dirlo, ma è così) “inevitabilmente” al pienone dei ristoranti: infatti ieri si è registrato nella Campania (così come già successo a Novembre) ancora traffico in tilt e ristoranti col tutto esaurito, specialmente per i locali che si trovano sul lungomare Caracciolo. Per quanto riguarda i bar, sono stati sempre pieni anche durante la settimana.

Riportiamo, più per abitudine ormai, le normative in atto per le zone arancioni: gli spostamenti sono vietati al di fuori, non soltanto della Regione, ma anche del Comune di residenza, fatta eccezione per comprovate esigenze (salute, lavoro). Per quanto riguarda le attività di ristorazione (bar, ristoranti e pasticcerie), è consentito soltanto l’asporto, fino alle ore 18, mentre il delivery non ha limitazioni. Il coprifuoco vige dalle 22 alle 5 del giorno successivo.

[ Fonte: ANSA ]