di Marco Locatelli 5 Febbraio 2020

Un volto rassicurante e indimenticabile quello di Giovanni Cattaneo, il primo “Capitan Findus” della popolare pubblicità tv dei bastoncini di pesce, scomparso nei giorni scorsi all’età di 84 anni.

Malato da tempo, Cattaneo era ricoverato presso l’Istituto geriatrico Piero Redaelli di Milano, dopo aver passato diversi anni in una casa popolare del Corvetto in compagnia solo del suo cane, un pastore tedesco. L’uomo – dopo il successo grazie al suo ruolo nella pubblicità tv a cavallo fra gli anni ’70 e ’80 – era caduto in miseria a causa di una truffa. Viveva con la pensione di invalidità.

Di lui resterà indelebile quel physique du rôle da perfetto capitano di mare; ma nel corso della sua carriera artistica ha prestato il volto per girare altre pubblicità, posare per fotoromanzi, fare da comparsa. Durante i suoi anni migliori abitava in una bella casa in zona Paolo Sarpi. Poi la vita lo ha portato a svolgere le più disparate professioni, lontano dai riflettori della tv: pasticcere, tassista, scaricatore di frutta all’ortomercato, bagnino, facchino, bibliotecario, maschera alla Scale, bidello e vigile urbano.

Le ceneri di Giovanni Cattaneo verranno conservate all’interno del cimitero di San Michele dei Mucchietti, frazione di Sassuolo, in provincia di Modena, luogo di origine del capitano.

FONTE IMMAGINE: Ilrestodelcarlino.it