di Valentina Dirindin 29 Agosto 2020
ristorante-chiuso

Chiusi dai Carabinieri di Capri una serie di ristoranti, bar e alberghi per gravi carenze igienico sanitarie. Le autorità locali, insieme allAsl di Napoli 1, hanno effettuato una serie di controlli nel cuore della località vacanziera d’élite, scoprendo diverse irregolarità. Diversi i locali sanzionati e chiusi, alcuni dei quali si trovano nel frequentatissimo centro della località turistica.

Come riporta Repubblica tra le pagine di Napoli, in particolare sono due i ristoranti chiusi (uno a Capri e l’altro ad Anacapri) per mancato rispetto delle normative in materia igienico sanitaria e strutturale.

Alla lista di aggiungono anche un albergo, quattro bar e un terzo ristorante in località Gradola ad Anacapri. Quest’ultimo locale, inoltre, ha anche ricevuto una multa per somministrazione di alimenti privi della necessaria tracciabilità. Per la stessa ragione è stato chiuso anche un minimarket, in cui sono stati sequestrati circa centochili di alimenti di diverso genere che non avevano le idonee indicazioni di tracciabilità.

Infine, il giro di controllo dei carabinieri nella zona ha portato anche alla chiusura di un pub in via delle Botteghe, questa volta per il mancato rispetto del distanziamento tra o tavoli previsto dalle normative per la prevenzione del contagio da Coronavirus.

Insomma, un bilancio certamente pesante per un semplice giro di controlli in una località così rinomata.