di Veronica Godano 16 Ottobre 2019
Carlsberg cartone pizza

Si chiama “Betterbox” ed è l’ultima novità in casa Carlsberg. Si tratta di un cartone per la pizza fatto con gli scarti di produzione della birra. L’azienda danese ha brevettato il prodotto, 100% compostabile,  insieme a M&C Saatchi.

Ogni giorno sono consumate circa 2 milioni di pizze e pochi sono a conoscenza del fatto che i cartoni sporchi non possono essere riciclati con la carta. Ragion per cui è necessario continuare a realizzare strumenti all’avanguardia e ad alta sostenibilità ambientale. Per Serena Savoca, Marketing Manager di Carlsberg Italia, “gli scarti di produzione della birra sono un’ottima risorsa per produrre i contenitori della pizza: si crea una miscela con agenti aggreganti naturali e si lascia essiccare l’impasto”. E aggiunge, “Crediamo che dalle materie prime, come il nostro lievito e orzo, si possa arrivare a realizzare innovazioni incredibili, sempre seguendo la filosofia del continuo miglioramento portata avanti dal nostro fondatore”.

Betterbox è stata presentata in anteprima ieri a Milano e nel prossimo weekend sarà già distribuita in esclusiva da una pizzeria in città. Proprio qualche giorno fa l’azienda multinazionale aveva annunciato la realizzazione (prossima) della prima bottiglia di birra ottenuta da materiale 100% biologico: una politica green, senza dubbio, che di questi tempi gioverà di certo anche all’immagine del brand.

Fonte: Brand News