di Marco Locatelli 7 Gennaio 2020

La carne vegetale conquista anche il palco del CES 2020, la popolare fiera dedicata all’elettronica di consumo che si svolge in questi giorni a Las Vegas. L’azienda Impossible Foods ha infatti presentato la nuova carne suina e la salsiccia, entrambe ovviamente in “versione vegetale”.

Impossible Pork e Impossible Sauge, questi i nomi dei nuovi prodotti di casa Impossible Foods, che puntano il mercato con una carne che ricorda per aspetto e sapore quella più richiesta dal mercato – ovvero di maiale – ma senza…La carne: tutto è appunto vegetale. Secondo un recente rapporto delle Nazioni Unite, nel 2012 la carne suina aveva un’incidenza del 36% sul consumo mondiale, ed è particolarmente apprezzata soprattutto in Cina.

E al posto della carne cosa c’è? Impossible Pork e Impossible Sauge sono privi di glutine, ormoni animali e antibiotici e offrono l’aspetto e il sapore della carne di maiale (o perlomeno questo è l’obiettivo) grazie alla soia e ad un lievito geneticamente modificato.

Snocciolando i numeri dal punto di vista calorico, una porzione di 130 grammi di Impossible Pork contiene 220 calorie, 13 grammi di grassi e 16 grammi di proteine. La stessa quantità di vera carne di maiale (magro al 70%) contiene, invece, 35o calorie, 32 grammi di grassi e 17 grammi di proteine. Una salsiccia Impossible da 60 grammi, invece, contiene 130 calorie, 9 grammi di grassi e 7 grammi di proteine.

La nuova carne vegetale di Impossible Foods arriverà sul mercato a gennaio in 139 Burger King americani. Ancora non ci sono informazioni in merito ad una possibile distribuzione in altri mercati.