di Manuela 15 Maggio 2020
supermercato

Carrefour Italia ha lanciato il nuovo servizio di spesa telefonica con delivery, ma dedicato ai clienti non udenti. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi (ENS). E’il primo marchio della GDO a proporre un servizio simile. Ma come funziona?

Tramite questo servizio sarà possibile inviare un ordine o tramite app di messaggistica o utilizzando l’apposito call center Comunic@ENS. PEr spiegare il progetto e garantire istruzioni sul suo uso, è stato ideato anche un video nella Lingua dei Segni Italiana (LIS), visionabile sul sito dell’Ente Nazionale Sordi.

La prospettiva è quella di riuscire ad ampliare il più possibile la rete di punti vendita aderenti all’iniziativa: al momento sono 60 (li trovate sull’apposita pagina di Carrefour).

Tutto nasce dall’Iper Carrefour di Grugliasco, in provincia di Torino: da parecchi anni collabora con ENS per dare maggiore inclusività. Da qui, poi, l’impegno ha interessato altri punti vendita con diversi progetti. Per esempio 50 addetti del punto vendita di Collegno hanno seguito un corso di LIS.

Michele De Luca, direttore dell’Ipermercato di Grugliasco, ha spiegato che il servizio di spesa telefonica e consegna a domicilio per i clienti non udenti si aggiunge alle diverse azioni già messe in campo nel corso degli ultimi anni insieme a ENS. E si dichiara molto orgoglioso dell’impegno di tutti i dipendenti nel portare avanti tali iniziative.