Casavatore: rapina nella pizzeria Un posto al sole con fucili e pistole

A Casavatore, Napoli, la pizzeria Un poste al sole è stata presa d'assalto: paura fra i clienti per una rapina con fucili e pistole.

Pizzeria Un Posto al Sole

Brutto fatto di cronaca a Casavatore, in provincia di Napoli: qui la pizzeria Un posto al sole è stata vittima di una rapina con fucili e pistole. Tanta paura fra i clienti, ma fortunatamente non ci sono stati feriti o vittime.

Tutto è accaduto sabato sera: nel locale c’erano famiglie con bambini e gruppi di amici intenti a cenare. All’improvviso, così come mostrato dalle videocamere di sorveglianza, ecco che due rapinatori sono entrati nella pizzeria, imbracciando fucili a pompa e pistole.

I due non hanno esitato a puntare contro i clienti le loro armi. Anzi: le hanno puntate anche contro i bambini. Nelle immagini si vedono i piccoli in lacrime, mentre i genitori li prendevano in braccio per cercare di calmarli e proteggerli.

Un posto al sole

La dinamica dell’accaduto è ora al vaglio dei Carabinieri. Nelle immagini della videosorveglianza si vede il primo rapinatore entrare armato col fucile a pompa: passa fra i tavoli e va alla cassa. Il proprietario della pizzeria la apre subito e gli consegna l’incasso. Ma il rapinatore non è soddisfatto: è troppo poco.

Il fatto è che i due hanno deciso di compiere la rapina intorno alle 22, quando era ancora troppo presto: la maggior parte dei clienti era ancora seduta ai tavoli intenta a mangiare la pizza, non era ancora passata a saldare il conto.

Per tale motivo l’altro rapinatore, anche lui armato, ha cominciato a prelevare dai clienti tutto quello che poteva: soldi, cellulari e catenine d’oro. Poi i due sono usciti lasciando dietro di loro una scia di panico, ma fortunatamente senza feriti o vittime.

Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale della Campania, ha parlato di un episodio grave. Borrelli ha anche parlato con il titolare: dopo il fatto ha subito una riduzione notevole della clientela. E spiega che la situazione poteva evolvere in una strage.

Potrebbe interessarti anche