di Valentina Dirindin 24 Luglio 2020
limoni

A Catania è stato bloccato un carico di limoni argentini, infestati da un pericoloso fungo. I limoni provenienti dall’Argentina, infatti, erano infestati da macchia nera degli agrumi, una delle più infestanti malattie per gli agrumi, causata dal fungo patogeno Guignardia citricarpa Kiely, che  provoca la maculatura deifrutti e delle foglie.

Il carico di due container è stato dunque bloccato al porto e rispedito indietro dopo i controlli effettuati dal servizio fitosanitario dell’assessorato Agricoltura della Regione Siciliana, evitando conseguenze che potevano essere anche gravi per l’agricoltura regionale. Se il parassita degli agrumi si fosse acclimatato e diffuso sul nostro territorio, infatti, avrebbe potuto distruggere le coltivazioni locali di agrumi e di conseguenza “avrebbe causato danni incalcolabili all’economia siciliana e all’immagine della nostra agrumicoltura di qualità, apprezzata in tutto il mondo”.

Il monito arriva direttamente da una nota dell’assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera, che commenta l’operazione di respingimento dei limoni stranieri infetti con orgoglio. “Proseguiamo a ritmo serrato e in maniera capillare, senza abbassare la guardia, le attività di controllo, tracciabilità e contrasto alla contraffazione sui prodotti agroalimentari in import-export in Sicilia, a tutela delle produzioni locali di qualità e della salute dei consumatori”, spiega ai Siciliani l’assessore per l’Agricolturaa.

[Fonte: La Sicilia]