di Marco Locatelli 26 Ottobre 2019
caterina-de-medici

In occasione del Cinquecentenario della nascita di Caterina de’ Medici (e di Cosimo I) è stato ricreato il menu di nozze. Si tratta di una delle tante iniziative, gastronomiche e non, promosse da “500 Cosimo Caterina” e in programma a Firenze dal 27 al 29 ottobre.

L’evento intende andare ad approfondire i legami gastronomici tra Italia e Francia e la figura di Caterina, futura regina di Francia, da sempre considerata molto attenta e appassionata al mondo della cucina. Tra le varie iniziative anche la ricostruzione del menu e l’atmosfera del banchetto di nozze di Caterina de’ Medici andato in scena il 28 ottobre del 1533 in occasione del matrimonio con Enrico di Valois, futuro re di Francia.

Prima tappa del programma al mercato centrale dove Pascal Brioist, storico francese del Rinascimento e dell’età moderna, terrà una conferenza approfondendo alcune curiosità gastronomiche su Caterina de’ Medici, ad esempio se fu stata realmente lei ad esportare in Francia la forchetta sulle tavole d’Oltralpe.

Sempre Brioist, il 28 ottobre, sarà tra i protagonisti di una conferenza-cena presso l’Istituto Francese e poi all’Enoteca Pinchiorri dove si potrà degustare il menu di nozze di Caterina  de’ Medici e scoprire nel dettaglio tutto quello che vi ruotava attorno: cerimoniale, musiche, danze, presentazione piatti.

Ma cosa prevede il menu di nozze di Caterina de’ Medici? Lingua di bue in fricassea e zeppole alla romanesca, pasticcetti sfogliati d’animelle, tortelletti coperti di cacio, zucchero e cannella, torta di polpa di anguilla e spinaci, e ancora, pasticcio con fagiano, seguito da vari dolci.

FONTE FOTO: ANSA