di Valentina Dirindin 1 Agosto 2019
gelato vacanze

La novità 2019 in fatto di gelato arriva sul litorale da sempre simbolo dell’estate italiana, quello romagnolo: debutta a Cesena il gelato al gusto mare, ideato da Roberto Leoni, gelatiere cesenate e titolare delle gelaterie Leoni e da Legambiente.

Il gelato, che si chiama “A-mare”, è il veicolo di un progetto di sensibilizzazione alla salvaguardia e alla tutela del mare e dei fondali marini. Insomma, affondi il cucchiaino (si spera in Mater-B) nella coppetta e, sentendo in bocca il sapore del mare, ti ricordi di quanto è bello e di quanto è importante preservarlo dall’inquinamento.

Ma, sensazione salina a parte, di cosa sa il gelato al gusto mare? Il sapore originario del gusto del gelato – spiega una nota – è stato rafforzato dall’infusione delle erbe lambite dalle acque dei fiumi romagnoli prima di sfociare in mare (cicoria selvatica, dente di leone, ortica e fiori di malva che ne conferiscono il colore naturale). La sensazione data dal crumble preparato con farina di mais Ottofile (coltivato fino al Dopoguerra in Romagna) ricorda nel colore e consistenza la sabbia della spiaggia.

Una ricetta piuttosto complessa, pensata in abbinamento a gusti marcati come cioccolato fondente e pistacchio. O anche, azzarderemmo noi, in preparazioni gastronomiche salate. Chissà se nell’estate romagnola ci saranno chef che accetteranno la sfida.

[Fonte: La Stampa]