di Veronica Godano 8 Luglio 2020
antonello colonna

Chef Antonello Colonna è uno di quelli che non si arrende e si dice pronto a cavalcare la crisi. Ambasciatore della cucina italiana nel mondo nel 1997, chef ufficiale del consiglio dei Ministri nel 2000, al comando della trasmissione “Hotel da incubo Italia” tra il 2015/2016, lo stellato ha raccontato all’Ansa che bisogna reagire dopo il lockdown. Colonna, dopo Milano, bisserà dunque la prima apertura lombarda con un nuovo ristorante a Como.

Per Colonna è inaccettabile che alcuni grandi nomi non abbiano riaperto in Galleria a Milano. Ora nella città lariana raddoppia e apre vicino al lago, in un vecchio stabilimento dove si filava la seta. “Opificio” aprirà dal 14 settembre e conterrà un centinaio di coperti nella sala grande e un privè per cene private.

“Sarà una trattoria, e al contempo bistrot, pizzeria con forno a legna e lounge bar con un bancone fashion esaltato dall’ambiente industriale. Nel menu i piatti romanissimi: amatriciana, cacio e pepe, gricia e carbonara. Ma anche contaminazioni Nord-Sud come i filetti di pesce persico, puntarelle e timo o il ragù di pesce persico, menta romana e pomodoro Torpedino, fino all’insalata di laverelli, misticanza e olive di Gaeta. Omaggio la città di Como con una divertente promiscuità dove convivono il pesce di lago, a partire dal gustoso Missoltino, coi risotti, la polenta e le quattro pizze simbolo della tradizione italiana”, ha dichiarato lo chef.