Chef Damiano Carrara si vaccina a 35 anni: “Negli Stati Uniti è normale”

Lo chef di Bake Off, Damiano Carrara, ha mostrato ai suoi follower come sia riuscito a vaccinarsi a 35 anni, raccontando che negli Stati Uniti è ormai una prassi normale.

chef-damiano-carrara-vaccino-stati-uniti

Tutto normale, negli Stati Uniti: anche lo chef Damiano Carrara si vaccina a 35 anni contro il Covid e documenta il processo, raccontando come negli USA sia tutto “normale e veloce”.

Il celebre chef di Bake off, da poco sposatosi con la sua fidanzata Chiara, ha voluto condividere con i suoi fan il momento del suo vaccino contro il Covid, facendo presente il fatto che lui, a 35 anni, sia già in grado di potersi vaccinare… in America.

Buongiorno a tutti. Sono le 9 di mattina ma è già un po’ che sono sveglio e attivo. Sono a Los Angeles, in California, e stamattina tocca a me. Riesco a fare il vaccino Johnson&Johnson”, ha raccontato su una stories di Instagram lo chef. “Chiunque lavora nel mondo della ristorazione qui in California riesce a fare il vaccino, e adesso tocca a me. Qua le vaccinazioni vanno avanti. Si cerca di combattere e di raggiungere il risultato nel più breve tempo possibile”.

Dopo essersi sottoposto alla prima dose, Damiano è tornato su Instagram e ha mostrato ai suoi follower la sua carta di vaccinazione: “Eccomi qua, vaccino fatto. Vi faccio vedere. Questa è la mia carta di vaccinazione. Ci vorranno circa un paio di settimane per immunizzarmi. Qui in America viaggiano tanto veloce, vanno avanti. Solo stamani avevano circa 50 persone. Sono velocissimi. Prendono i fogli, ti fanno firmare, entri, esci e aspetti 15 minuti per verificare che non ci siano effetti collaterali. Sono molto organizzati. Teniamo sempre mascherine, certo, ma il vaccino va fatto. Non si sa quanto durerà, ma sono felice perché sono riuscito a farlo in tempi brevi”.

Lo chef, che si divide tra l’Italia e l’America, dov’è titolare di una catena di pasticcerie, la “Carrara’s Pastries ha anche raccontato che non ha avuto nessun effetto collaterale e che riceverà a breve la seconda dose.

[ Fonte: Il Fatto quotidiano ]

 

Potrebbe interessarti anche