di Dissapore Dissapore 16 Maggio 2021
Chianti classico

Il Chianti continua a crescere: le vendite al 30 aprile 2021 sono cresciute dell’11% rispetto al primo quadrimestre del 2020 e del 9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Pandemia o non pandemia, l’iconico vino toscano è sempre al top. I dati sono stati resi noti all’interno di “Chianti Lovers – Anteprima 2021 – Press Edition”, evento del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano che date le restrizioni anti Covid è stato appunto riservato ai soli giornalisti: 160 le etichette in degustazione: Chianti D.O.C.G. Annata 2020, Superiore 2019 e Riserva 2018, in uscita nel 2021.

Ha commentato Giovanni Busi, il presidente del Consorzio simboleggiato dal Gallo nero: “Questi dati sono un’ottima notizia: ci dicono che nonostante la pandemia i consumatori continuano ad amare questo prodotto che racconta della nostra Toscana e dell’Italia. È  un risultato che ci fa ben sperare anche per il futuro. L’obiettivo principale adesso è ripartire al più presto con le fiere internazionali in presenza, perché il contatto con i nostri clienti è fondamentale per accelerare ancora di più la crescita. I prossimi mesi saranno cruciali per le imprese che dovranno essere maggiormente presenti sui mercati con sforzi economici superiori al passato. Il Consorzio, dunque, dovrà adoperarsi per sostenerle e trovare tutte le soluzioni utili a promuovere la denominazione e le sue aziende”.

[Fonte: Foodaffairs]