di Marco Locatelli 10 Agosto 2020

Con le norme anti-contagio e le nuove abitudini degli italiani, che prediligono mediamente di evitare gli affollamenti, torna prepotentemente il pranzo al sacco in spiaggia. La scelta preferita dagli italiani è l’insalata di riso, pollo o mare con il 29%, bene anche la “macedonia”.

È quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’ che ha tracciato la classifica dei menu da spiaggia degli italiani ai tempi del coronavirus.

“In testa alle preferenze per l’ora di pranzo sotto l’ombrellone c’è – sottolinea la Coldiretti – l’insalata di riso o pollo o mare, seguita dalla semplice macedonia con il 18% e dalla caprese a base di mozzarella e pomodoro che è un must per il 16% dei cosiddetti “fagottari”. Ma tra i piatti preferiti – continua la Coldiretti – si classificano anche le ricette più radicate della tradizione popolare dalla frittata di verdure o pasta (9%), alla parmigiana (8%) fino alle polpette (4%)”.

Scelta dettata anche dall’attenzione alla dieta e alla forma fisica – continua Coldiretti – diventata un obiettivo degli italiani pure nelle vacanze, anche per recuperare i chili di troppo accumulati a causa della lunga permanenza in casa imposta dal lockdown. Una “clausura” forzata che ha appesantito la bilancia di circa 2 kg a persona.

La classifica dei piatti preferiti in spiaggia: 9% insalata di riso, pasta, pollo o mare;  18% macedonia; 16% caprese; 9% frittata di verdure o pasta; 8% parmigiana; 6% lasagne; 4% polpette; 10% altro o non risponde