di Valentina Dirindin 4 Agosto 2020
deliveroo

Andrà avanti l’investimento, già annunciato, di 442 milioni di sterline da parte di Amazon nei confronti della piattaforma di consegne a domicilio Deliveroo. Una bocata d’ossigeno in tempi incerti per qualsiasi settore, per quanto le consegne a domicilio abbiano avuto, durante il lockdown, una spinta interessante in termini di richieste e consolidamento del mercato.

L’Autorità per la concorrenza e i mercati ha infatti approvato l’investimento, dopo un’indagine lunga in cui hanno contato molto anche i cambiamenti del settore dovuti all’impatto del Covid 19 sulle abitudini di consumo del pubblico internazionale. L’investimento porterà l’azienda di Jeff Bezos a controllare il 16 per cento della compagna di consegne.

Una percentuale ritenuta relativamente bassa dall’Autorità per la concorrenza e i mercati, che ha dunque stabilito che questa operazione non determinerà un problema sul libero mercato nel settore. Inoltre, pare che abbia avuto un peso nella decisione l’affermazione di Deliveroo secondo cui solo gli investimenti di Amazon potevano salvarla dall’impatto di COVID-19.

Tuttavia è da notare che l’Autorità non dovrebbe esprimere giudizi basati sullo stato di salute delle aziende. Di sicuro, per quanto riguarda il Regno Unito, dove ha sede Roofoods Ltd., commercialmente nota come Deliveroo, Amazon ha effettivamente chiuso il proprio servizio di consegna di ristoranti nel Paese circa un anno e mezzo fa.

[Fonte: Eater]