di Veronica Godano 12 Maggio 2020
Cibo a domicilio: Facebook sostiene le aziende in Italia con nuove funzionalità

Facebook viene in soccorso delle aziende con le ordinazioni di cibo a domicilio e lancia altri strumenti per sostenere il tessuto imprenditoriale in Italia colpito dal Coronavirus. Fino a qualche settimana fa, la funzione di food delivery era permessa solo per i ristoranti in America, ora anche nel BelPaese si potranno effettuare una serie di operazioni attraverso il social per antonomasia.

Gli ordini avverranno attraverso Instagram, insieme alla possibilità di acquistare buoni regalo, avviare raccolte fondi, usare hastag ad hoc. Gli internauti potranno accedere ai voucher dei commercianti della loro città che partecipano al progetto, attraverso l’annuncio “Supporta le imprese locali”. Il pagamento dei buoni avverrà attraverso siti partner. Quanto al food delivery, l’acquisto potrà essere concluso mediante il pulsante “Ordina cibo” nei profili dei ristoranti o l’adesivo “Ordini di cibo” nelle storie su Ig. La persona sarà poi indirizzata ai siti di Deliveroo e UberEats per l’Italia. Sempre su Instagram sono state intraprese iniziative per sostenere le aziende che vendono a chilometro zero e su Facebook sarà dedicato un unico spazio alla consultazione degli aggiornamenti dei negozi vicini agli utenti.

In Italia, Fb sostiene dal punto di vista della comunicazione e della formazione digitale l’iniziativa “Il negozio vicino” promossa dal Gruppo Giovani di Confcommercio-Imprese per l’Italia. Si tratta di una piattaforma che riunisce tutti i piccoli esercizi di vicinato e la loro offerta offrendo all’acquirente la possibilità di contattarli facilmente.

[Fonte: Agenzia di stampa Ansa]