di Veronica Godano 11 Giugno 2020
just eat

Niente da fare per Uber che aveva avviato una trattativa commerciale per acquisire GrubHub. La società è stata battuta dal colosso del cibo a domicilio Just Eat che ha deciso di comprarla.

Just Eat Takeaway paga 75,15 dollari per ogni azione Grubhub. Totale dell’operazione: 7,3 miliardi di dollari. Con tale processo l’azienda entra sul mercato americano, ampliando la sua presenza a livello mondiale. Prima era presente solo in Europa, Australia, Brasile e Canada.

Rimane con l’amaro in bocca Uber che aveva presentato un’offerta per acquistare Grubhub per crescere sul mercato delle consegne di pranzi e cene, dove la concorrenza sta aumentando e il rischio accelera con il Coronavirus.

“Matt e io siamo i due veterani rimasti nel settore del food delivery, avendo iniziato le nostre rispettive attività al cambio del secolo, anche se in due continenti diversi. Entrambi crediamo fermamente che solo i business con alto profilo e una crescita profittevole sosterranno questo ambito. Sono entusiasta che potremo creare il gruppo di food delivery più grande fuori dalla Cina”, ha dichiarato Jitse Groen, Ceo e fondatore di Just Eat Takeaway, con un riferimento a Matt Maloney, Ceo e fondatore di Grubhub. Uber avrebbe deciso di fare un passo indietro nell’operazione sulla scia dei timori antitrust di Grubhub.

[Fonte: La Repubblica]