di Valentina Dirindin 2 Febbraio 2021
bambini cibo

I giovani italiani sono attenti al cibo: mangiano biologico e evitano gli sprechi alimentari. A dirlo è una ricerca dell’Istituto Universitario Salesiano di Venezia (Iusve), che ha intervistato oltre tremila ragazzi dai 14 ai 18 anni e dai 19 ai 29 anni, nell’ambito del progetto “Ecologia integrale e nuovi stili di vita”. Lo scopo era quello di monitorare il loro stile di vita e capire quali sono le tendenze della generazione del futuro.

Una generazione non proprio da buttare, evidentemente, e che anzi può insegnare qualcosa a noi più grandi, come la consapevolezza nei confronti di stili di vita sani e l’attenzione all’ecologia.

Il 69,3% degli adolescenti, per esempio, dichiara di prestare “abbastanza” attenzione al rispetto dell’ambiente e il 23,6% di prestarne molta. Come? Risparmiando acqua (90% di loro), raccogliendo l’olio usato (34,5%  dei ragazzi tra i 14 e i 18 anni e il 54,9% dei giovani adulti). E voi? Potete dire di fare lo stesso?

Quanto alla dieta, consumano cibo biologico (“abbastanza” o “molto”) il 56,6% degli adolescenti e il 53,4% dei giovani adulti, e questo succede soprattutto al Sud, dove la percentuale di chi acquista cibo biologico (prevalentemente frutta e verdura) sale al 60% degli intervistati, contro il 40% registrato nel Nord Italia.

[Fonte: Il Fatto Quotidiano]