di Valentina Dirindin 31 Agosto 2019

Il cibo Made in Italy continua la crescita delle sue esportazioni, in particolare verso il mercato della Cina, dove l’export cresce del +7,8% in un anno, se si considerano i dati raccolti nel settore tra il 2017 e il 2018.

A segnalare il dato positivo è l’Istituto commercio estero (Ice) che annuncia la crescita in occasione del lancio della presenza del Padiglione Italia sul portale Food2China.com, progetto di e-commerce food ideato per promuovere i prodotti agroalimentari italiani tramite il portale gestito dalla Guangdong Imported Food Association (Ifa). Il mercato delle piattaforme online, anche per l’acquisto di prodotti alimentari, è indubbiamente una fetta di mercato in forte crescita, anche in Cina, e il progetto potrebbe rappresentare una buona opportunità commerciale per le prime sessanta aziende italiane che hanno aderito e che potranno promuovere i propri prodotti sulla piattaforma.

I dati rilasciati collocano l’Italia al secondo posto tra i Paesi esportatori verso la Cina per molti prodotti come il cacao, l’olio d’oliva o la carne, e al terzo posto come fornitore nella categoria pasta (dove tuttavia un terzo posto non ci sembra un risultato esattamente appassionante, visto che la pasta dovrebbe essere il prodotto di punta dell’esportazione agroalimentare Made in Italy), caffè e aceto.

[Fonte: Ansa Terra & Gusto]