di Marco Locatelli 23 Settembre 2020

Multa da 10 mila euro ad una ditta di Seriate, in provincia di Bergamo, per la presenza di cibo scaduto all’interno dei suoi distributori automatici.

La sanzione è scattata in seguito ad un controllo effettuato dalla Polizia locale Unione insieme sul Serio, dal quale è stato rilevato che all’interno delle macchinette venivano messi in vendita alimenti scaduti.

Cibo e bevande sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e la società sanzionata.

“Pur non costituendo un pericolo per la salute (così come previsto dalla normativa) la vendita di alimenti oltre la data di scadenza rimane un fatto che non dovrebbe accadere – spiegano dalla polizia locale -. Nei prossimi giorni avvieremo una serie di controlli in esercizi commerciali atti a verificare che la merce posta in vendita sia conforme alle linee del Ministero. Le sanzioni sono molto pesanti e se si dovesse riscontrare un deterioramento del prodotto o una cattiva conservazione, gli esercenti rischiano oltre la sanzione amministrativa anche una denuncia penale”.

FONTE: Bergamonews