Cibo spazzatura: in UK la candidata Liz Truss promette di annullare le tasse sul junk food

Se in UK vincerà la candidata Liz Truss, ecco che si farà dietrofront sul cibo spazzatura: verranno annullate tasse e divieti sul junk food.

liz truss

A quanto pare Liz Truss, la candidata rivale che potrebbe sostituire Boris Johnson, ha idee diametralmente opposte rispetto al precedente governo: se prima la Gran Bretagna aveva dichiarato guerra al cibo spazzatura, adesso la Truss ha annunciato che intende annullare tasse e divieti sul junk food.

In Gran Bretagna esiste già la tassa sullo zucchero nelle bevande analcoliche, mentre sono state momentaneamente posticipate all’ottobre del prossimo anno le norme che vietano promozioni commerciali come “compra uno e prendine un altro gratis” su cibi e bevande ad alto contenuto di grassi, sale o zucchero. Il tutto è stato posticipato a causa dell’inflazione e della crisi economica.

cibo spazzatura

Ma la candidata conservatrice Truss ha le sue idee: stop a quelle tasse e a quelle norme. Gli inglesi hanno altro a cui pensare e non vogliono che il governo dica loro cosa mangiare o quanto comprare. Secondo la leader, i britannici vogliono che il governo si concentri su come migliorare i trasporti, le infrastrutture o come accorciare le liste di attesa del servizio sanitario nazionale.

I divieti che la Truss vorrebbe eliminare sono anche quelli relativi alle restrizioni delle ricariche gratuite per le bevande analcoliche nei ristoranti. Al momento i sondaggi danno la Truss favorita nei confronti di Rishi Sunak, ex ministro delle Finanze.