Cibus 2021: torna la fiera a Parma, in presenza

Rimandata tre volte a causa dell'emergenza Covid, la fiera Cibus 2021 a Parma si terrà in presenza dal 31 agosto al 3 settembre.

cibus

La fiera dell’agroalimentare italiano torna, e in presenza: Cibus 2021 si terrà a Parma dal 31 agosto al 3 settembre, dopo una serie di rinvii dovuti all’emergenza Covid. Un po’ di numeri: attesi 40mila operatori internazionali e 2000 aziende italiane che presenteranno i loro prodotti. Tra cui 500 novità in tutti i settori merceologici: dai salumi alla pasta, dal beverage al grocery. La fiera è un evento esclusivamente dedicato agli operatori e ai professionisti del settore, con attività ed eventi organizzati per analizzare novità e trend di mercato.

Oltre all’interesse specifico per gli addetti ai lavori, l’evento che si terrà alla Fiera di Parma tra meno di due settimane sarà un banco di prova per vedere quanto facilmente si riesce a gestire una fiera con tante persone in tempi di pandemia: Green Pass obbligatorio per entrare, quindi vaccino effettuato, o certificato di guarigione, o tampone negativo da meno di 48 ore; e naturalmente assenza di sintomi. Capienza limitata, poi, e mascherina obbligatoria: questi aspetti saranno monitorati con un sistema di telecamere.

Nella giornata inaugurale, industria e distribuzione si confronteranno sulle sfide e le opportunità offerte dalla multicanalità e la dicotomia tra fisico e digitale, mentre nei quattro giorni di kermesse interverranno, tra gli altri, i ministri Luigi Di Maio (Esteri), Stefano Patuanelli (Politiche Agricole) e Giancarlo Giorgetti (Sviluppo Economico).

Potrebbe interessarti anche