di Marco Locatelli 3 Agosto 2020

Intervento dei NAS nel Cilento, tra Marina di Camerota e Palinuro, lo scorso weekend. I carabinieri hanno effettuato diversi controlli negli stabilimenti balneari e nei ristoranti. In totale sono stati 14 i locali finiti sotto la lente di ingrandimento delle forze dell’ordine, e di questi cinque sono stati chiusi temporaneamente.

Dei 14 controlli effettuati, cinque stabilimenti con ristorante sono stati chiusi per via di condizioni igienico-sanitarie non a norma di legge. I NAS hanno trovato e sequestrato un centinaio di chili di cibo non tracciato.

A Marina di Camerota chiusi un bar e una cucina per via delle condizioni igienico-sanitarie carenti, ed è scattato il sequestro di 35kg di cibo. In un altro locale sono stati trovati oltre 100 kg di pesce avariato – soprattutto tonno – e 400kg di prodotti alimentari non tracciati.

A Palinuro, invece, i NAS hanno fatto chiudere un lido e un ristorante per la presenza di cibo senza tracciabilità

FONTE: ZEROTTONOVE.IT