di Valentina Dirindin 4 Ottobre 2020
coca cola braille

Coca Cola lancia una lattina con scritte in Braille, il linguaggio dei non vedenti, per celebrare i cento anni dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti.

La lattina con messaggi in Braille “per regalare un sorriso a chi non lo può vedere con gli occhi” è stata lanciata in occasione della Giornata del sorriso (se come noi neanche voi lo sapevate, si celebra il primo venerdì del mese di ottobre). Per questo si chiama “The smile can”, la lattina del sorriso.

Le scritte sulla limited edition della lattina della più celebre bevanda gassata del mondo sono in effetti state pensate per strappare un sorriso: “Se strofini ancora esce il genio” o “Gratta pure, tanto non vinci nulla”, sono alcune delle freddure che può leggere chi è in grado di interpretare il linguaggio fatto di elementi in rilievo. Siamo felici di aver collaborato con Coca-Cola a questo progetto e che l’azienda sia al nostro fianco in occasione dei 100 anni della nostra fondazione” – ha detto il presidente nazionale UICI Mario Barbuto – Questa iniziativa vuole coniugare la sensibilizzazione sui temi della disabilità visiva con la leggerezza di un sorriso”.

Le lattine verranno messe a disposizione del pubblico in un “villaggio” itinerante che toccherà diverse città italiane per le celebrazioni del Centenario dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, in cui si potrà partecipare a esperienze sensoriali e di sensibilizzazione verso il tema.

[Fonte: Ansa]