di Valentina Dirindin 18 Settembre 2019

La notizia è di quelle davvero grosse, in termini economici e non solo: Coca Cola ha acquisito l’acqua Lurisia. Lo riferisce La Stampa Cuneo, che rivela che la multinazionale di Atlanta ha ufficializzato oggi l’acquisto del 100% dello storico marchio piemontese di acque minerali.

A detenere la proprietà del marchio, ben posizionato nella ristorazione d’alto livello con le sue acque delle sorgenti del Monte Pigna, nel cuneese, e attivo anche nel mondo delle bibite in vetro (dal chinotto alla Gazzosa, dall’aranciata alla tonica) e delle birre, erano fino a ora  il gruppo Eataly, la famiglia Invernizzi e il fondo di private equity IDeA Taste of Italy. Un marchio dal posizionamento premium dunque, che viene acquisito da una delle multinazionali più note e influenti del settore beverage.

“Il valore riconosciuto all’operazione è di 88 milioni di euro”, riporta la Stampa, insieme a una dichiarazione di  Piero Bagnasco, che finora è stato presidente e amministratore delegato di Acque Minerali Lurisia, marchio presente in 42 Paesi del mondo, con un giro di affari quotato in 21 milioni di euro: “Siamo soddisfatti che il più grande gruppo mondiale di beverage abbia voluto concludere questa operazione”, dice Bagnasco, che pare rimarrà a far parte del nuovo cda insieme ad Alessandro Invernizzi, “riconoscendo l’eccellenza e l’artigianalità dei nostri prodotti, che hanno un forte legame con il territorio”.

[Fonte: La Stampa]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento