Conserve della nonna aglio, olio e peperoncino: richiamo per rischio fisico

Il Ministero della Salute segnala il richiamo per la possibile presenza di vetri nei vasetti della salsa aglio e peperoncino in olio sia marchio “Conserve della nonna” che a marchio "Eccellenze d'Italia" entrambi prodotti dal Gruppo Fini.

Richiamo per rischio fisico per la salsa aglio, olio e peperoncino a marchio le Conserve della nonna e Eccellenze d’Italia.

I richiami sono comparsi sul sito Salute.gov in data 12 agosto,  anche se i singoli modelli di richiamo riportano la data del 9 agosto, giorno in cui le rispettive salse sono state ritirate dal mercato.

Sulla nota dei richiamo si legge che il ritiro  è stato effettuato per la possibile presenza di frammenti di vetro nei vasetti.

Sulla nota pubblicata dal Ministero della Salute si legge che i prodotti interessati sono commercializzati dal Gruppo Fini spa con sede dello stabilimento a Ravarino in via Confine n 1583, in provincia di Modena.

Per quanto riguarda la salsa aglio, olio e peperoncino commercializzato con il marchio le Conserve della nonna bisogna verificare in etichetta le seguenti infornazioni

  • marchio identificativo dell’azienda IT 589L CE
  • lotto di produzione LA 277
  • data di scadenza 31 ottobre 2020

Stesso marchio identificativo dell’azienda e stessa scadenza per la salsa commercializzata con il marchio Eccellenza d’Italia, in questo caso due sono i lotti di produzione interessati, identificati con la sigla LA 277 –  LA 278.

Pertanto si invitano i consumatori che abbiano acquistato tali vasetti da 95 grammi della salsa aglio, olio e peperoncino  a verificare tali  informazioni e nel caso, come previsto dalla legge a riportarli nel punto vendita d’acquisto per il rimborso.

[fonte: salute.gov]

Avatar Patrizia Laquale

13 Agosto 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento