di Manuela 24 Febbraio 2020
Ferrero

A causa della diffusione del Coronavirus anche in Piemonte, la Ferrero ha deciso di chiudere ad Alba il Nido, l’asilo aziendale e il Village Kinder+Sport. Ma non solo: verranno bloccate fino a data da destinarsi anche le attività della Fondazione, ad esclusione dei servizi medici. Inoltre oggi è prevista una riunione per decidere come muoversi nei prossimi giorni e se prendere ulteriori restrizioni.

Come di sicuro avrete letto, essendo stati accertati casi di persone contagiate da Coronavirus anche in Piemonte, tutte le scuole di ogni grado della regione sono state chiuse. In tale ottica anche la sede di Alba della Ferrero ha voluto prendere precauzioni, mettendo in atto le misure di base per ridurre il rischio di contagi.

Più precisamente, la Ferrero ha chiuso tutte le attività e i locali della Fondazione Ferrero (anche se comunque i servizi medici rimarranno ancora attivi per il momento), il Village Kinder+Sport, il Nido e l’asilo aziendale. Parlando invece dello stabilimento di produzione vero e proprio, ad oggi è ancora aperto e attivo. In mattinata però i dirigenti si riuniranno per cercare di capire cosa fare nei prossimi giorni, valutando anche la situazione epidemiologiche e gli sviluppi delle notizie in merito alla diffusione del virus e dei contagi.