di Valentina Dirindin 27 Marzo 2020

Il Coronavirus ci regala belle storie di solidarietà tra cittadini, come quella di Sameh, fruttivendolo egiziano regala cibo all’Italia che dieci anni fa lo ha accolto. Succede a Canonica D’Adda, in provincia di Bergamo, proprio in una delle zone più colpite dal Coronavirus in Italia. “Dieci anni fa mi avete accolto e ora voglio dirvi grazie! Andrà tutto bene!”, si legge su un cartello sistemato sul banco di frutta e verdura esposto dal verduriere.

“Se avete bisogno prendete gratis la frutta e la verdura che trovate su questo tavolo”. Davvero un bel gesto da parte del negoziante, apprezzatissimo dalla comunità locale – e non solo – che non ha mancato di ringraziarlo e lodarlo anche sui social network.

Non è infatti da dare per scontato la disponibilità per le persone di acquistare cibo per mangiare: in questi periodi difficili, infatti, sono sempre più numerose le persone che hanno bisogno di aiuto, tanto è vero che in città come Torino hanno ripreso il loro servizio alcune mense per i poveri. Tante le iniziative di solidarietà di imprenditori piccoli e grandi che si prodigano come possono per mettere a disposizione soldi, merce o professionalità per aiutare l’Italia in questa situazione emergenziale, facendo emergere il lato migliore di questo Paese.

[Fonte: La Repubblica]