di Valentina Dirindin 22 Luglio 2020
mascherina

La movida può ancora essere un pericolo per la diffusione del Coronavirus, così anche il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese invita i giovani alla prudenza e a indossare le mascherine.

Gli assembramenti nelle piazze italiane, soprattutto in occasione dei weekend, sono ormai una cosa a cui ci siamo abituati. Destavano perplessità e critiche nei primi giorni dopo il lockdown, ma ora l’impressione generale è che vinca la voglia di ritorno alla normalità, anche quando si tratta di bere una cosa in compagnia degli amici. E invece è ancora il caso di avere prudenza e attenzione, dicono tutti gli specialisti, e lo ribadiscono i politici.

Così, anche la titolare del Viminale, il ministro Luciana Lamorgese, ribadisce l’importanza del rispetto delle norme anti Covid nel corso di un’intervista fatta al Messaggero. “Ognuno di noi deve auto-imporsi l’uso della mascherina e il rispetto della distanza interpersonale” se vogliamo scongiurare un ritorno “ai mesi bui di chiusura della scorsa primavera”. In particolare, il ministro fa riferimento ai giovani e alla cosiddetta “movida”, chiedendo “uno sforzo più incisivo” da parte di “istituzioni, scuola e famiglie” per “informare e rendere più consapevoli i giovani, e non solo loro, sui reali rischi che stiamo correndo”.

[Fonte: Il Messaggero]