Cristiano Ronaldo vuole aprire una pasticceria a Torino

Mentre gli juventini fremono per capire quando si riprenderà dall’infortunio per rientrare sul terreno di gioco, di Cristiano Ronaldo si parla per l’attività imprenditoriale, dacché pare che il calciatore voglia aprire una pasticceria a Torino.

Come riporta “Il Corriere dello Sport”, il portoghese, dopo la nuova clinica per il trapianto dei capelli e l’apertura ormai imminente del suo hotel a Marrakech, sembra intenzionato a concludere un investimento gourmet a Torino.

Più che di una pasticceria si parla, con terminologia retro, molto anni Ottanta, di una “boutique per dolci“. E non dolci qualunque, badate, ma raffinatezze portoghesi come gli inevitabili pasteis de nata, i dolcetti di pasta sfoglia ripieni di crema a base di panna e uova, fatti caramellare in forno.

Per il momento si tratta di un’idea (anche se ci sarebbe già il nome, “CR7 & Georgina Rodriguez”, compagna del campione), ma l’intenzione di CR7 ha scatenato in città le fantasie di architetti e intermediari immobiliari.

Tra le diverse ipotesi d’investimento rivolte a Ronaldo abbondano quelle tra via Gramsci e via Gobetti, un tempo angolo di lusso di Torino oggi mortificato da molte chiusure. Ma della partita (ops!) farebbe parte anche Piazza San Carlo, nonché una porzione del negozio Fagnola, nota gioielleria torinese che non si muove dalla città, ma opera su uno spazio ridotto rispetto al passato.

Avatar Anna Silveri

1 Aprile 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento