Cuba: ristoranti e bar, chiusi da gennaio, riaprono gradualmente

Per ora la riapertura di bar e ristoranti a Cuba riguarda solo 8 delle 15 provincie del Paese.

cuba

Chiusi dallo scorso gennaio causa pandemia Covid-19, anche a Cuba riaprono, da oggi 24 settembre, bar e ristoranti, per ora però solo gradualmente. Merito – fanno sapere le autorità – del buon andamento della campagna vaccinale.

Ad alzare le serrande sono 533 esercizi pubblici e privati, ma per ora la riapertura riguarda solo 8 delle 15 provincie del Paese. I locali potranno riaprire accogliendo però solo clienti fino al 50% della capienza, resta l’obbligo della mascherina e del distanziamento sociale.

L’isola è colpita dalla peggiore crisi economica dal 1993, non solo a causa della pandemia: anche la mancanza di turisti (sempre per colpa del Covid) e il rafforzamento dell’embargo americano hanno fatto la loro parte. Con la ripresa di ristoranti e bar anche l’economia del Paese potrà tirare un piccolo sospiro di sollievo.

Cuba, di fronte ad un significativo incremento di contagi, ha accelerato sulla campagna vaccinale. Ora il Paese conta il 42,2% di persone vaccinate con sieri locali, non riconosciuti però dall’OMS.

 

Fonte: ANSA

Hai notato errori?
Potrebbe interessarti anche