di Manuela 19 Giugno 2019
Curcuma

L’integratore alimentare Movart a base di curcuma è stato richiamato dal Ministero della Salute. E’ l’ennesimo caso di richiamo da parte del sito Salute.gov che nel corso delle ultime settimane sta coinvolgendo molti integratori e prodotti contenenti curcuma. Anche questa volta il richiamo del prodotto a marchi Scharper spa è stato reso necessario per la possibilità di un rischio chimico. Ma andiamo a vedere i dettagli di questo richiamo.

Nel documento di richiamo, apprendiamo che esso si riferisce al 13/06/2019, anche se sul sito la notifica è comparsa solamente oggi. Nel mirino l’integratore Movart – Curcuma fitosoma ed echinacea commercializzato da Scharper spa (viale Ortles 12, 20139 – Milano). Il lotto di produzione incriminato è l’M80315 con data di scadenza 06/2020, mentre lo stabilimento produttore è quello di Farmaceutici Procemsa con sede in via Mentana 10 a Nichelino. La confezione è quella da trenta compresso (peso netto 39 g).

Sempre nel documento di richiamo, viene esplicitato il motivo: si tratta di un ritiro spontaneo a titolo precauzionale per segnalazione relativa al lotto di rischio chimico. Il ritiro/richiamo del lotto è valido anche in caso di vendita online del prodotto. Grazie al richiamo, potranno essere ulteriormente controllate le materie prime usate, la validità dei controlli effettuati e anche che siano messe in atto tutte le iniziative adatte a garantire la sicurezza dei prodotti immessi sul mercato. Fate dunque attenzione se avete questo lotto di Movart – Curcuma Fitostoma ed Echinacea: non usatelo.

[Crediti | Salute.gov]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento