di Marco Locatelli 15 Luglio 2020

“Mentre noi di Fratelli d’Italia diciamo da mesi di sostenere il commercio e il cibo italiano quelli del governo cosa fanno?! Mangiano cibo di un fast food americano!! A voi sembra normale amici?”.

Con queste parole la senatrice Daniela Santanché attacca, su Twitter, la scelta da parte del consiglio dei ministri – riunitisi ieri sera per decidere il destino di Autostrade – di mangiare del cibo di una nota catena americana di fast food.

“In questo momento – spiega la Santanché in un video sul suo profilo Twitter – è in corso il consiglio dei ministri. Va beh, lasciamo perdere dovranno decidere su Autostrade, hanno fatto un tale pasticcio che vedremo come ne usciranno. Devono mangiare come normale che sia, perché tutti mangiamo, e cosa decidono di mangiare? Cibo di un importante fast food americano. Allora -prosegue la politica nel video – mi fa incazzare questa cosa qua, perché noi tutti dovremmo sostenere l’economia italiana, le aziende italiane, il cibo italiano, le eccellenze italiane…e questi si mangiano i panini di un noto fast food americano. Complimenti! A voi fa incazzare o no? Mi faceva piacere sentire la vostra opinione”.

Come spesso accade in situazioni come queste, i follower della senatrice si dividono in due “fazioni”: c’è chi sostiene a spada tratta l’accusa e si unisce all’indignazione e chi, invece, sottolinea come tutti i prodotti alimentari utilizzati dalla suddetta popolare catena di fast food americana siano prodotti in Italia da aziende italiane.