Despar Centro Sud cresce del 16% nel 2020

Nonostante la pandemia, nel 2020 la catena di supermercati Despar Centro Sud registra una crescita del 16%.

interdespar pescara

Un 2020 da record per la catena di supermercati Despar Centro Sud, che nonostante la pandemia cresce mediamente del 16%. Ad annunciarlo lo stesso Cda di Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro Sud Italia.

Un anno positivo anche per quanto riguarda le nuove aperture: nel 2020, infatti, sono 7 i nuovi punti vendita Despar a gestione diretta aperti. Si tratta di strutture ex Auchan frutto dell’accordo con on Margherita Distribuzione: gli Interspar a Pescara (zone aeroporto, Villanova di Cepagatti, Silvi Marina) e Modugno (Bari), oltre all’Eurospar a Pescara (viale Pindaro), poi i Cash and Carry a insegna Altasfera a Monopoli (Bari) e San Cesario di Lecce.

In totale, la rete vendita di Despar Centro Sud conta 511 sedi tra negozi diretti, affiliati e somministrati nelle regioni Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Abruzzo e Molise.

E il futuro è decisamente roseo con un piano di investimenti che supera i 70 milioni di euro e prevede l’apertura di altri 16 nuovi punti vendita, oltre alla ristrutturazione della rete esistente.

“Chiudiamo questo esercizio con grande soddisfazione, ma stiamo lavorando affinché il 2021 sia di ulteriore slancio – spiega Pippo Cannillo, presidente e ad di Despar Centro Sud -.  Intendiamo continuare a perseguire la nostra mission e diventare leader della grande distribuzione nel Centro Sud, anche in termini di innovazione e sviluppo”.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti anche