di Marco Locatelli 18 Marzo 2020

Cambiano gli allenamenti per i calciatori professionisti ai tempi del coronavirus, e cambiano anche le abitudini alimentari. Oggi sul Corriere del Mezzogiorno sono state riportate le indicazioni che la società Napoli ha dato ai suoi tesserati durante questa fase di quarantena per restare in forma.

Oltre ad allenamenti tra le mura di casa – perché il campionato riprenderà appena possibile e ci si deve tenere pronti – Insigne, Callejon e compagni possono gustarsi cioccolato fondente, frutti rossi, mandorle e germe di grano ricchi di vitamine A ed E e capacità antiossidanti.

Bene anche agli spaghetti, le patate dolci e la zucca per l’importante presenza di betacarotene. Cinque i pasti al giorno consentiti per gli atleti azzurri: colazione, pranzo, cena e due spuntini.

La dieta deve essere equilibrata e con meno calorie rispetto al periodo pre-quarantena. Sì a carni bianche, pesce, soprattutto il salmone che contiene molta vitmina D, uova, latte e derivati, verdure a foglia larga. No categorico a fritti, dolci e bibite gassate. Niente di cui stupirsi, ovviamente. Con moderazione la frutta troppo zuccherina.