di Manuela 28 Febbraio 2019
dieta di primavera disintossicante

Cos’è la dieta di primavera disintossicante? È un regime alimentare che, dopo il lungo inverno, ci permette di prepararci alla stagione calda. Non solo cercando di recuperare il tempo perso rimettendoci in forma, ma anche agendo sul nostro organismo con alimenti detox, che non possono che fare bene. Una dieta non proprio adatta a tutti, che bisogna seguire con molta attenzione e senza esagerare. Ma che può aiutarci a ritrovare la forma fisica e anche il buonumore in vista della primavera e dell’estate.

Detox deve essere la parola d’ordine. Soprattutto in primavera. In casa le pulizie “di Pasqua” servono proprio a questo, a eliminare il superfluo, come Marie Kondo ci ha insegnato a fare. Lo stesso principio deve valere per il nostro organismo. Che si deve preparare alla rinascita della primavera. Soprattutto se durante i mesi invernali abbiamo esagerato, mangiando non in modo sano e light e magari facendo poca attività fisica perché la pigrizia ha avuto il sopravvento.

Disintossicarsi va bene, a patto di sapere come fare. E non cadere nelle trappole di diete che possono  fare più male che bene.

I benefici della dieta di primavera disintossicante

Disintossicare l’organismo potrebbe utile per eliminare le tossine in eccesso. Dal corpo e dalla mente. I benefici sono tanti.

  • Addio al gonfiore, alla stitichezza, ai gas intestinali e ai crampi addominali. La dieta detox aiuta l’intestino a ritrovare l’equilibrio.
  • Dite anche addio a nausea, problemi di digestione e altri disturbi collegati a problemi legati al fegato, che torna a funzionare correttamente.
  • Il rischio di raffreddori e influenza diminuisce, così come la stanchezza cronica.
  • Soffrite di cellulite o di occhi gonfi? Il sistema linfatico otterrà tanti benefici dalla dieta disintossicante, aiutandovi a superare quei piccoli problemi.
  • Anche i polmoni possono averne beneficio. Così da permetterci di evitare di convivere ogni giorno con il naso che cola.
  • Senza dimenticare i benefici ai reni, per combattere piccoli o grandi problemi urinari.

Avevamo detto benefici per il corpo, ma anche per la mente. Ecco che allora chi segue una dieta detox può notare diversi miglioramenti. Più energia, più concentrazione, un miglior umore, una memoria che ci aiuta veramente a ricordare tutto, ma anche una pelle più bella e più sana.

Chi può farla e chi no

Attenzione, però. La dieta disintossicante non è per tutti. E anche se siete tra quelli che possono seguirla, fate attenzione. Non deve essere il vostro regime alimentare definitivo. Ma solo una dieta una tantum per disintossicare l’organismo. Alimentazione sana ed esercizio fisico rimangono comunque le regole da seguire sempre. Magari facendo qualche giorno di detox al mese.

La dieta di primavera disintossicante è controindicata a chi ha problemi di salute cronici senza l’approvazione del medico. È anche sconsigliata alle donne in gravidanza o che allattano. Attenzione se soffrite di diabete, pressione alta o artrite. Mentre chi soffre di disturbi dell’alimentazione dovrebbe sempre chiedere prima il parere del proprio dottore. Anche il fai da te è spesso sconsigliato. Magari facciamoci seguire da un nutrizionista o da un centro specializzato, che saprà darci i giusti consigli.

Come farla e cosa mangiare

Come si fa la dieta di primavera disintossicante? Si possono acquistare tutta una serie di integratori utili, anche se in realtà dovremmo andare ad agire con la dieta e anche con il movimento. Innanzitutto cerchiamo di eliminare dalla dieta alcol, caffeina, latticini, grano, carne rossa, cibi elaborati, cibi spazzatura, zucchero. Mangiate frutta e verdura fresca, preparando zuppe, insalate, succhi. Per la disintossicazione sono utili barbabietola, broccoli e sedano. Meglio se bio. Usate poco sale e tante spezie naturali.

Il menu della dieta di primavera disintossicante è semplice da seguire:

  • Colazione: due cucchiai di sciroppo d’acero mescolato con due cucchiai di succo di limone, mezzo pizzico di pepe di Cayenna e acqua calda. Una bevanda perfetta per disintossicarsi sin dal mattino.
  • Spuntino di metà mattina: semi di noci o di girasole, ricchi di aminoacidi utili per disintossicarsi. Anche il tè verde è utile, perché è ricco di antiossidanti. O tè all’ortica o al finocchio.
  • Pranzo: consumate una porzione di proteine, scegliendo tra pesce, uova e pollo, ma anche soia e legumi. La cottura è importante: alla griglia o stufati, ma anche al vapore. Aggiungete verdure cotte in maniera light.
  • Merenda: come lo spuntino di metà mattina.
  • Cena: come il pranzo.

E ricordatevi di bere otto bicchieri di acqua non gassata al giorno. Così da aiutare i reni a lavorare. Se non riuscite, provate ad aromatizzarla con il limone!