Dieta, la carenza di vitamina D può portare alla perdita di massa muscolare con l’avanzare dell’età

Secondo uno studio una carenza di vitamina D può portare alla perdita di massa muscolare con l'avanzare dell'età.

vitamina d

Perdere un poco di massa muscolare con l’avanzare dell’età è perfettamente normale, ma può anche essere piuttosto pericoloso. Al di là delle immediate conseguenze motorie, come una maggiore difficoltà ad affrontare le attività quotidiane o un improvviso sforzo fisico, può anche incrementare esponenzialmente il rischio di infortuni, lesioni o problemi di salute. Una verità sconveniente (ma parliamoci chiaro, invecchiare è comunque meglio dell’alternativa eh), per carità, ma abbondantemente conosciuta: la novità, in questo senso, è che il processo di perdita di massa muscolare con l’avanzare dell’età rischia di essere velocizzato da una dieta poco equilibrata che porta a una carenza di vitamina D.

No, non diventerete Mister Olimpia…

mani che tritano il salmone

… Ma prevenire è meglio che curare, e con un approccio più consapevole all’alimentazione la vecchiaia può essere molto più dolce. Il legame tra la carenza di vitamina D e la perdita di muscolatura con l’avanzare dell’età è stato sottolineato da uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Calcified Tissue International e Musculoskeletal Research: i ricercatori hanno preso in esame circa 3200 adulti britannici di età pari o superiore ai 50 anni in cui, all’inizio delle misurazioni, la perdita di massa muscolare dovuta all’invecchiamento non era ancora cominciata.

LEGGI ANCHE Dieta Mediterranea: è la migliore per il sesto anno consecutivo secondo U.S. News & World Report

Quattro anni più tardi, tuttavia, gli studiosi si sono trovati faccia a faccia con dati che parlavano chiaro: i partecipanti che avevano una carenza di vitamina D registravano avevano il 70% di probabilità in più di soffrire di perdita muscolare. I ricercatori hanno dunque deciso di approfondire le indagini in questa direzione, e scoperto che, prendendo in considerazione fattori come l’assunzione di supplementi o la presenza di malattie come l’osteoporosi, il rischio saliva fino al 78%.

“È necessario spiegare alle persone che rischiano di perdere forza muscolare se non assumono abbastanza vitamina D” ha commentato a tal proposito il coautore dello studio Tiago da Silva Alexandre, professore di gerontologia presso l’Università Federale di São Carlos. “Bisogna esporsi al sole, mangiare cibi ricchi di vitamina D o assumere un integratore e fare attività fisica per mantenere la forza muscolare”.

“Dovremmo tutti prestare molta attenzione ai nostri livelli di vitamina D mentre invecchiamo poiché la vitamina D aiuta a mantenere ossa e muscoli sani” ha aggiunto il dottor Jacob Hascalovici. “Quando perdiamo forza o massa muscolare, possiamo cadere più facilmente, ferirci più gravemente e guarire più lentamente rispetto a prima. Come menziona lo studio, l’assunzione di vitamina D e l’esercizio fisico regolare sono davvero importanti”.

Rimanendo nel contesto vi segnaliamo che, secondo un altro studio, seguire una dieta con una ricca base vegetale può aiutare a ridurre il rischio di cancro all’intestino negli uomini del 22%.