di Valentina Dirindin 26 Aprile 2019
Arachidi

Basta arachidi sui voli di EasyJet: se pensavate di ordinare (a pagamento, sia chiaro) un drink sul prossimo volo che avete in programma, è bene che sappiate che da oggi non potete più accompagnarlo con il più classico degli snack. Non solo non potrete comprarne a bordo dei suoi voli, ma non potrete neanche portarvele da casa. La compagnia aerea britannica, infatti, chiederà ai passeggeri a bordo di non consumare prodotti contenenti frutta a guscio lungo tutto il viaggio. La norma, che all’apparenza potrebbe sembrare un po’ bislacca, è in realtà una precauzione per proteggere i viaggiatori allergici e arriva dopo che altre compagnie aeree, come Qantas, Southwest Airlines, Lufthansa e British Airways, hanno eliminato questi snack da tutti i voli.

Difficile però (come ammette la stessa compagnia) assicurarsi al 100% che nessuno dei passeggeri dei propri voli introduca a bordo delle arachidi. Per questo dunque, da oggi. EasyJet inserirà un’opzione specifica nella sua pagina di prenotazione per indicare le allergie: se su uno qualunque dei suoi voli dovesse essere presente un allergico a rischio anafilassi, allora scatteranno i provvedimenti nei confronti di tutti gli altri. Una precauzione che potrebbe sembrare eccessiva, ma che in effetti, a ben guardare, non lo è: secondo uno studio del 2017 pubblicato dal World Allergy Organisation Journal infatti, circa il 2,2% delle emergenze mediche a bordo erano causate da reazioni allergiche.

[Fonte: La Stampa]